Genere
Storia
Autore
Erik Durschmied
Edizioni
Piemme
Pagine
496

Eroi per forza
Eroi per forza
L'autore racconta alcune delle battaglie più importanti del mondo antico che va dall'impero Persiano fino alla caduta di Roma, passando per Alessandro Magno, Annibale e Cesare. Le battaglie intraprese da questi grandissimi generali hanno cambiato la storia e per questo l'autore le racconta nei minimi particolari: sia quelli di strategia militare sia quelli più macabri dei cadaveri lasciati sul campo di battaglia. Il libro si concentra sulle battaglie e sulla strategia intrapresa dai due generali, mettendo in evidenza come l'acume militare di uno dei due poteva capovolgere a proprio favore l'esito della battaglia anche se inferiorità numerica e magari su un terreno sfavorevole. Vengono raccontate le battaglie degli invasori persiani a discapito dei Greci i quali hanno difeso la loro terra con una tenacia e una determinazione uniche. Di seguito Alessandro Magno vendica il suo popolo andando con le sue truppe nel medio oriente. Il suo tramonto segna la nascita della potenza di Roma che viene raccontata tramite le guerre contro Cartagine, l'invasione di Annibale, la conquista dell'impero di Cesare ed infine la caduta a causa dei Barbari.

Il libro è sicuramente scritto bene, e contiene molte mappe per comprendere meglio la disposizioni degli schieramenti sul campo di battaglia. L'autore poche volte si sbilancia, raccontando aneddoti della vita di quel tempo o qualche retroscena, ma spesso si tratta di una successione cronologica di eventi. L'autore evidenzia sempre la strategia adottata e quali motivi hanno portato il generale ad effettuare quella scelta.