Genere
Filosofia
Autore
Massimo Donà
Edizioni
Tascabili Bompiani
Pagine
23
Filosofia del vino
Filosofia del vino
L
'accostamento proposto dall'autore è intrigante: il vino come filo conduttore per raccontare la filosofia occidentale. Si proprio il vino, questa bevanda, già cara a Dionisio, che da sempre ha diviso i popoli e i pensatori: dalla condanna più radicale al più sincero entusiasmo sono stati gli atteggiamenti nei confronti della sua potenza seduttiva. Da Socrate a Aristotele, da Galileo a Cartesio, da Frued a Foucault, tutti hanno parlato o citato il vino, tutti hanno riconosciuto le proprietà inebrianti di questa bevanda e tutti si relazionano con il vino. Le risposte però sono assai diverse!

Sicuramente un libro singolare, scritto bene e di facile lettura. Un percorso inedito nel pensiero del filosofi di ogni epoca!